Museo

0 Dipinti
0 Sculture
0 Fotografie
0 Volumi

Come nasce MUSAP

MUSAP è lo strumento con cui la Fondazione Circolo Artistico Politecnico valorizza e custodisce un patrimonio vastissimo e unico.

Una collezione preziosa, ricca di 600 opere (tra pitture e sculture), 5500 fotografie, 4700 volumi e documenti inediti raccolti nell’Archivio storico.

Tracce e testimonianze inestimabili che permettono di ricostruire la storia di Napoli dall’età romantica fino a oggi.

Conservazione, fruizione e valorizzazione: una missione che la Fondazione persegue sin dalle sue origini.È in quest’epoca che alcuni esponenti della intelligentia partenopea – come F. Cortese, A. Mancini V. Montefusco, D. Morelli, T. Solari, il marchese Tommasi e F. Netti – si riunirono, in casa di Edoardo Dalbono, per fondare la Società Napoletana degli Artisti.

Lo sapevi? > Il Circolo Artistico Politecnico era una realtà aperta anche alle donne. Tra le personalità più illustri c’era anche Matilde Serao.

Negli anni a seguire l’istituzione conquistò una centralità crescente nella vita culturale cittadina. D’altronde le sale di Palazzo Zapata sono state da sempre un polo di confronto e illuminazione, aperto a chi volesse prendervi parte.

Fu così che nel 1902 la Società Napoletana degli Artisti si fuse prima con il Circolo Forense di Enrico Pessina e, nel 1907, con il Circolo Politecnico di Udalrigo Masoni.

Da tale fusione nasce il  Circolo Artistico Politecnico. Con oltre 130 anni di storia, il 16 Maggio 2017, nasce la Fondazione “Circolo Artistico Politecnico”: Museo pittorico e scultoreo, della Biblioteca, della Fototeca e dell’Archivio storico.

Lo sapevi? > È in fase di sviluppo una Smart App per promuovere l’interazione tra cultura e tecnologia.

Sulla scia dell’eredità raccolta negli anni, la Fondazione attraverso MUSAP si fa promotrice di numerose attività di rilievo sociale e culturale, tra cui:

  • Mostre d’arte
  • Concorsi artistici
  • Concerti musicali
  • Conferenze e dibattiti
  • Incontri di carattere artistico, letterario, giuridico, scientifico e di socialità
  • Pubblicazioni di volumi d’arte, monografie e periodici

 

Il fermento, la vivacità culturale e la partecipazione che caratterizzano le attività di MUSAP, hanno sempre animato gli ambienti di Palazzo Zapata.

Pochi sanno, infatti, che il Circolo fu il centro di una dimensione artistica così vivace e prolifica da portare alla nascita di realtà come il periodico “L’Artistico”, la Compagnia Stabile di prosa, la Scuola d’Arte Drammatica, il Teatro dei Giovani, l’Accademia Napoletana di Scacchi e la Scuola di Danza.

NEWS

Dal Blog

Siamo tornati con tante novità!

Siamo tornati con tante novità!

Carissimi, finalmente dopo una lunga sosta, dal 2 settembre la Fondazione è completamente operativa ed in attività per consentire le visite...